Tab Social
Spazio Soci
 
Titolo pagina

News

 
30/05/2017
Approvata la fusione tra la BCC Giuseppe Toniolo e la BCC "S. Barnaba" di Marino

L’Assemblea dei Soci della BCC Giuseppe Toniolo, tenutasi il 21 maggio presso il Palazzo dello Sport di Genzano di Roma,  ha deliberato la fusione della Banca con la consorella BCC “S. Barnaba” di Marino, i cui soci avevano approvato il progetto aggregativo già lo scorso 14 maggio.

Come evidenziato dal Presidente della Toniolo, Dott. Maurizio Capogrossi, nel presentare ai soci il progetto di fusione, la scelta è nata dalla contiguità territoriale tra le due BCC e dalla loro storia. La consapevolezza che l’evoluzione del sistema del Credito Cooperativo determinerà nuovi scenari - ha sottolineato Capogrossi - ha fatto ritenere che fosse giunto il momento di procedere concretamente e insieme verso il raggiungimento di specifici obiettivi, quali l’ammodernamento e l’innovazione del modello di servizio, l’aumento dell’efficienza operativa ed il mantenimento delle caratteristiche della cooperazione mutualistica (localismo  e prossimità territoriale, operatività prevalente a favore dei soci) da ricercarsi attraverso l’ulteriore sviluppo dei volumi e dei servizi verso i soci operativi e la contestuale riduzione del numero dei soci inattivi.

La BCC dei Colli Albani, questo il nome della Banca risultante dalla fusione, opererà con una rete di 12 filiali contigue territorialmente tra loro, 6.000 soci, 119 dipendenti, un patrimonio di vigilanza di 54 milioni, 436 milioni di raccolta e 372 milioni di impieghi.

L’Assemblea ha quindi nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione della BCC dei Colli Albani il dott. Maurizio Capogrossi, mentre a ricoprire la carica di Presidente del Comitato Esecutivo sarà chiamato il  Presidente della BCC “S. Barnaba” di Marino, dott. Enrico Guidi. Presidente del Collegio Sindacale il Prof. Alfonso Di Carlo, professore ordinario di economia aziendale presso l’Università di Roma Tor Vergata.